Prima uscita in moto del nuovo anno, freddo considerevole ma sano, giornata super soleggiata e poco ventosa: la maremma o la Toscana in generale non deludono mai le aspettative. 225 km di strade e curve districate su molteplici dislivelli comunque mai davvero impegnativi. Fondo della strada ottimo dall’inizio alla fine. Itinerario che inizia a Grosseto, passa per Arcille, Baccinello, Cana, Roccalbegna e Castell’azzara, dove facciamo la prima sosta al bar del paese con un bel tagliere di salumi e un bicchiere di vino rosso ciascuno. Risaliamo sulle nostre amiche a due ruote e raggiungiamo l’osteria di Pantalla dove ci fermiamo per più di 2 ore. Alle 1530 ci rimettiamo in moto e arriviamo prima a Sovana, poi Sorano e Pitigliano. Iniziamo così il ritorno attraversando Manciano, al bivio della Marsiliana prendiamo per Magliano, passiamo da Montiano e per 5 km prendiamo la 4 corsie che ci riporta a Grosseto.

Il presidente del Motoclub PP Alberto sempre davanti a dettare i tempi, velocità e direzioni. Subito dietro il vice Francesco che insieme al sottoscritto, oltreché godersi degli incredibili paesaggi, non hanno fatto che constatare l’impeccabile organizzazione del tour vacanziero. Ad essere sinceri una strada è stata sbagliata (ci siamo trovati in un azienda agraria sconosciuta con il fattore che rideva sotto i baffi e 4 cani pastori maremmani allo stato brado), ma è stato dopo un lauto pranzo che giustifica l’errore commesso.

Seppur ricordato per ultimo, ma non nella personale scaletta dei preferiti, va descritto per dovere di cronaca, il pranzo all’osteria di Pantalla in Strada Provinciale Pitigliano – Farnese, 25, 58017 Pitigliano GR dove comunque val la pena fermarsi. Il locale è tutto casa e lavoro, al piano terra il ristorante con la cucina e sopra l’appartamento di residenza. Mamma e figlia gestiscono il locale. Il menù è pieno zeppo di roba buona e gustosa, inoltre la cuoca è brava e alla vecchia maniera e la figlia gentile e giustamente ruspante come il posto conviene. Ci sono anche diversi tavoli all’aperto per i motociclisti primaverili e estivi. Si spende il giusto considerando i tempi: noi abbiamo pagato 40€ a testa mangiando un primo ed un secondo ciascuno con vino rosso in caraffa. Siamo usciti decisamente pieni e soddisfatti!

Un saluto a tutti gli appassionati motociclisti e forza Bikers 34!

Vai alla mappa interattiva